Escursioni culturali

Il passato della Sardegna vive nella sua natura tra la macchia e il mare così come negli innumerevoli monumenti culturali: scavi archeologici, testimonianze risalenti al neolitico, tombe di fate avvolte nel mistero, torri e resti di villaggi nuragici, punici e romani affascinano non soltanto gli archeologi.

Dettagli

Escursioni culturali sull'isola

Il passato della Sardegna vive nella sua natura tra la macchia e il mare così come negli innumerevoli monumenti culturali: scavi archeologici, testimonianze risalenti al neolitico, tombe di fate avvolte nel mistero, torri e resti di villaggi nuragici, punici e romani affascinano non soltanto gli archeologi. 

Il villaggio nuragico Su Nuraxi vicino a Barumini

Nel cuore dell’isola si trova il complesso nuragico più grande e più importante della Sardegna: Su Nuraxi. Questo gioiello archeologico dista soltanto un chilometro dal paese di Barumini. 

Buono a sapersi:

Il complesso non si può visitare individualmente ma solo in gruppi accompagnati da una guida.  

Gli scavi romani di Tharros e Nora

Una visita delle due antiche città romane di Tharros sulla costa occidentale vicino a Oristano e di Nora sulla costa meridionale vicino a Pula merita non solo per gli interessanti scavi archeologici ma anche per il fatto che le due città sono situate direttamente vicino al mare turchese e offrono una vista meravigliosa sulle incantevoli spiagge vicine. 
 

La chiesa della Santissima Trinità di Saccargia

Un gioiello di architettura europea: Vicino a Sassari nel nord della Sardegna si trova la chiesa romanica di Saccargia. Fonti storiche fanno risalire la sua costruzione all’anno 1114. L’impareggiabile facciata è costituita dalla disposizione di filari in pietra bianca e nera, seguendo il modello architettonico toscano proveniente da Pisa, Lucca e Pistoia. Nel XIII sec. le pareti interne dell’abside furono arricchite di affreschi. 
 

Cittadella dei Musei a Cagliari

L’unione perfetta tra antichità ed età moderna: il moderno complesso museale Cittadella dei Musei a Cagliari è un edificio imponente fatto di vetro, cemento e metallo – situato sul punto più alto della città dove un tempo si trovava la cittadella spagnola. Una sensazione architettonica è l’integrazione delle mura medievali del castello nella costruzione moderna in cemento. Nel grande complesso museale si trovano i tesori culturali più importanti della Sardegna, la pinacoteca nazionale, il museo d’arte siamese e il museo delle cere anatomiche.